Seconda tappa di Challenge – Il Festival dell’Agroecologia arriva in Sardegna a Naturalmente Locale: fiera mercato, laboratori, musica, incontri

Challenge – Il Festival dell’Agroecologia arriva in Sardegna, a Pirri, (CA) all’interno di Naturalmente Locale 2024 – Festa del km equo 22-23 giugno

Centro La Vetreria – via Italia 63 Pirri – Ingresso libero

Si alza nuovamente il sipario sul Challenge – Il Festival Itinerante dell’Agroecologia, che fa la sua seconda fermata in Sardegna, a Pirri (CA) il 22 e 23 Giugno.  La città ospiterà Naturalmente Locale 2024 – Festa del km Equo, organizzato da Mesa Noa Food Coop.

Un evento che si preannuncia come una fucina di idee, innovazioni e buone pratiche nel campo dell’agrobiodiversità.

Durante il Festival verrà realizzata un’installazione artistica sul tema dell’agroecologia con la
partecipazione del pubblico a cura di Silvia Piras, Terre Naturali.
Sono previsti laboratori per i più piccini a cura della cooperativa Killia.
Per tutta la durata del Festival sarà attivo, inoltre, il laboratorio di cucito creativo e di riciclo Sa
Bèrtula Lab di Mesa Noa, nonché un punto di scambio e dono di abiti e oggetti.

Il festival itinerante si propone come una piattaforma di scambio e di apprendimento per tutti coloro che sono interessati a un futuro più sostenibile anche attraverso i pilastri dell’agroecologia. Sarà possibile infatti, grazie all’attivazione di CHALLENGE, partecipare a workshop, seminari, e incontri con esperti del settore, che condivideranno le loro conoscenze e esperienze, offrendo spunti pratici e teorici per una transizione ecologica.

CHALLENGE – Il Festival Itinerante dell’agroecologia si inserisce quindi nel programma di Naturalmente Locale offrendo un’avventura di sensibilizzazione e apprendimento sul fronte della sostenibilità ambientale e del consumo consapevole.

Ecco il programma dettagliato dell’evento Naturalmente Locale 2024:

Sabato 22 giugno

Mattina

  • Ore 9.30  Inaugurazione evento e apertura al pubblico dello spazio espositivo di prodotti locali alimentari e artigianali. I produttori locali saranno presenti con i loro stand per tutta la durata della manifestazione.
  • Ore 10.00 – 11.15  Economia circolare, soluzioni circolari: esperienze virtuose in Sardegna contro lo spreco alimentare. Dialogano Isabella Ligia (Città Metropolitana di Cagliari), Paola Ugas (Laore), Sara Porru (Comune di Nuoro);), Gianluca Matta (VIDA – Sardegna Soccorso Oristano ODV); modera Ramona Bavassano (Mesa Noa, In Our Garden Sardegna).
  • Ore 11.30 – 13.00  Nuovi modelli di distribuzione, consumo e di comunità.
    Secondo incontro nazionale di R.I.C.C.A. (Rete Italiana delle Cooperative di Consumo Autogestite). Partecipano Camilla :: emporio di comunità (Bologna), Mesa Noa (Cagliari), OltreFood Coop (Parma), Stadera (Ravenna), Le Vie dell’Orto (Grosseto), Edera (Trento), L’Alveare (Conegliano), Eufemia (Milano); modera Daniel Tarozzi (Italia che Cambia).

Pomeriggio

  • Ore 15.45 – 17.15  Reportage tratto dal documentario Food Coop di Tom Booth, presentazione della food coop di Cagliari e anteprima del documentario Mesa Noa di Daniele Atzeni.
  • Ore 17.30 – 19.00  Il settore agroalimentare in Sardegna tra dipendenza dall’import, abbandono delle campagne e progetti di riutilizzo dei terreni agricoli a fini energetici.
    Dialogano Daniela Spano (Agris), Debora Porrà (Sindaca di Villamassargia), Maurizio Onnis (Sindaco di Villanovaforru), Emilio Ghiani (Università degli Studi di Cagliari); modera Francesco Missoni (imprenditore agricolo).
  • Ore 19.30 – 21.00  Proiezione del documentario The Challenge: la crisi climatica e la risposta dell’agroecologia in Sahel, presentazione a cura di Susanna Debenedetti (Deafal). Seguirà una discussione su: Politiche del cibo e ruolo dell’economia contadina in Africa. Dialogano: Piero Confalonieri (Terra Nuova), Maurizio Mulas (Università degli Studi di Sassari ); modera Paola De Meo (Terra Nuova).
  • Ore 21.30  Chiusura in musica con Dj set a cura di Micfo.

Domenica 23 giugno

Mattina

  • Ore 10.00 – 11.30  Coltivazioni idroponiche: il futuro dell’agricoltura sostenibile?
    Lorenzo Franchini (consulente e formatore di Vertical Farming), Barbara Pisano (Agenzia Agris Sardegna), Davide Ardu (Startupper), Alessio Pilloni (Innovation Broker presso l’hub Agritech); modera Prof. Marco Cossu (Ingegnere Agrario, professore del dipartimento dell’ agricoltura all’Università degli studi di Sassari). Form di partecipazione: https://forms.gle/TsGojk96ePmtasU86
  • Ore 11.30 – 13.00  Educazione alla Cittadinanza Globale: quale opportunità per società più solidali e inclusive. Scambio di esperienze tra gli attori sardi coinvolti in progetti nel settore ambientale nel quadro del Bando Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG ), finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo Aics). Saranno presenti Paola Gaidano (Osvic), Fabiola Podda (Terra Nuova), Daniela Palamone (CISV Sardegna), Corrado Ballocco (Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza sociale-RAS), Luisa Mulas (Assessorato della Difesa dell’Ambiente-RAS), Irene Romualdi (Aics).

Pomeriggio

  • Ore 15.30 – 16.30  Proiezione del documentario: Dagli scarti nascon tesori dei Cada Die Teatro.
  • Ore 16.30 – 17.30  Discussione intorno al libro Il nostro cibo. Per la sovranità alimentare della Sardegna con Fabio Parascandolo (geografo, Università degli Studi di Cagliari) e Maurizio Fadda (agronomo). Presenta Paola De Meo (Terra Nuova).
  • Ore 17.30 – 18.30  Monte Urpinu a Cagliari, un cammino virtuoso: da cava estrattiva, a discarica illegale, a foresta del cibo, ne parlano Paolo Erasmo e Sandra Marcias, Associazione AmiciNaturalmente.
  • Ore 18.15 – 20.30  Proiezione del documentario Mesa Noa di Daniele Atzeni.
  • Ore 20.30  Chiusura in festa con la musica partecipata di Sonheros – Musica callejera, a cura di Rinaldo Pinna.

L’evento rappresenta non solo un approfondimento sulle azioni di agroecologia ma anche un momento di riflessione sulla loro importanza cruciale per il nostro pianeta. Con il supporto di esperti di sostenibilità e appassionati del settore, il festival mira a creare un dialogo costruttivo e a promuovere una maggiore consapevolezza ambientale.

Non perdere l’opportunità di partecipare a questo appuntamento fondamentale!

Vieni a scoprire come le piccole azioni quotidiane possono portare a grandi cambiamenti nella cura della Terra!

La Challenge di Pirri ti aspetta per ispirare e motivare una nuova generazione di ecologisti, custodi del nostro ambiente e del nostro futuro

Sign up for free class

It’s easy and free!

Mani Tese

Mani Tese

Siamo un’Organizzazione Non Governativa che da oltre 50 anni si batte per la giustizia sociale, economica e ambientale.